MMS soluzioni

MMS-GDI: la soluzione completa per il processo EDI

MMS-GDI (General Data Interchange) è il servizio che gestisce l'interscambio di documenti elettronici tra differenti sistemi informativi svincolando le aziende da interventi manuali.
Mediante questo servizio, basato sulle regole EDI (Electronic Data Interchange), attraverso un canale dedicato ed utilizzando formati sia predefiniti sia personalizzati, è possibile effettuare l'intero processo di interscambi di documenti del ciclo attivo e del ciclo passivo.

General Data Interchange. Perchè adottarlo?

L'interscambio elettronico di dati tra sistemi informativi consente un'elevata automatizzazione delle attività integrando sistemi anche tra loro eterogenei.
Le modalità di comunicazione usate da MMS-GDI sono perfettamente compatibili con i seguenti standard:

  • EDIFACT96/A
  • EDIFACT90.1
  • ANGAISA
  • EURITMO
  • FILCONAD

Inoltre il servizio MMS-GDI è stato sviluppato per adattarsi ai formati proprietari, per venire incontro alle esigenze del cliente:

  • MISTRAL
  • Documenti di office automation (excel, csv, file di testo, etc.)

MMS-GDI: un processo che segue modalità semplici

Il processo di interscambio tra Cliente/Fornitore avviene secondo le seguenti fasi:

  1. Il cliente effettua l'ordine tramite il proprio gestionale e, non appena approvato, invia al fornitore, tramite il canale sicuro di comunicazione definito (VAN o Internet), un file tradotto in un formato dati (documento EDI): (ORDERS).
  2. Il fornitore, una volta ricevuto l'ordine, invia automaticamente una conferma d'ordine al Cliente ( l'ORDRSP)
  3. Contestualmente alla spedizione della merce ordinata, il fornitore emette un documento di trasporto (DDT) che aggiorna il il gestionale del cliente (DESADV)
  4. Il fornitore, allo stesso momento o successivamente, emetterà anche la relativa fattura, con la possibilità di reagrupare più DDT in una unica fattura: (INVOICE)

EDI flusso

MMS-GDI: proprietà del servizio

1. Smistatore di documenti
2. Interpretazione di messaggi e traduzione in uno dei formati standard (EDIFACT 96/A, ANGAISA, ecc.) o proprietari
3. Invio dei documenti mediante canali di comunicazione differenti (eMail, FTP, AS/2, sFTP, X400, ecc.)
4. Diagnostica preliminare di tipo formale (sintassi) e di contenuto, ad es. valori presenti in specifiche tabelle ( provincia esistente, magazzino/punto vendita abilitato ecc.)

firma elettronica dei contratti
NPL

Stai cercando una soluzione per gestire in modo completo i Crediti Deteriorati? scopri BCM