Nuovo regime di Fatturazione Elettronica per la PA - Circolare n.55 MEF

In relazione all'uscita della Circolare n.55 del 13 aprile 2014, difatti vengono modificate/spiegate le seguenti disposizioni:

    1. Momento dell'emissione della fattura elettronica
Prima: fissato nel momento in cui la PA rilasciava (attraverso notifica di SDI al cedente o all'intermediario) ricevuta di ricezione
Ora: fissato nel momento in cui SDI rilascia notifica di avvenuta/mancata consegna.
  1. Istituzione dell' "Attestazione di avvenuta trasmissione della fattura ma con impossibilità di recapito" tra le notifiche di SDI verso il cedente o l'intermediario. L'Attestazione (che è firmata digitalmente e contiene la fattura PA originale) consente al cedente di esperire canali di inoltro differenti da SDI mantenendo il pieno diritto al pagamento delle proprie spettanze. L'attestazione viene emessa da SDI nel caso in cui la PA oggetto di fatturazione non sia censita in IPA (e non abbia, quindi, il codice identificativo univoco) ovvero nel caso in cui la fattura non sia recapitabile per motivi tecnici.
  2. Spiega in modo dettagliato l'utilizzo del codice IPA relativo all'Ufficio Centrale assegnato a ogni PA che richiede l'attribuzione per le proprie Unità Organizzative e del Codice di default per le PA non censite in IPA.
  3. Offre alcuni chiarimenti sulle tempistiche e sui pagamenti di fatture analogiche scaduti i termini di decorrenza previsti dal DM 55 (06 Giugno 2014/2015).

 

firma elettronica dei contratti
NPL

Stai cercando una soluzione per gestire in modo completo i Crediti Deteriorati? Scopri BCM