• Home
  • News Gestione Documentale
  • Ora la de-materializzazione è ancora più economica grazie alle modifiche all’art.2215 Bis c.c. introdotte nella legge 106/2011.

Ora la de-materializzazione è ancora più economica grazie alle modifiche all’art.2215 Bis c.c. introdotte nella legge 106/2011.

Sono state introdotte diverse semplificazioni sia di tipo burocratico che nella direzione di un vero e proprio risparmio. In sostanza, le procedure contabili meccanografiche sono ora allineate a quelle digitali, agevolando queste ultime - mentre prima vigeva una sperequazione svantaggiosa per il digitale.

Fra le novità:

  • L’imposta di bollo sarà calcolata sulle numero delle registrazioni invece che sul numero di pagine.
  • Tutti i libri contabili a valenza fiscale possono essere digitali.
  • Riduzione della frequenza dell’apposizione della firma digitale con time stamping: da trimestrale passa ad annuale.
  • La firma digitale si rende obbligatoria in casi più ridotti. Ovvero limitata ai documenti con numerazione progressiva e alla vidimazione annuale.
Dematerializza e risparmia!