E possibile suddividere un unico file in più parti e su ognuna delle quali applicare la procedura di conservazione sostitutiva?

Si.

Purché sia possibile ricostruire successivamente la sequenza corretta delle parti (vedi art. 2215 C.C.)