Quali regole debbo rispettare per la conservazione sostitutiva/digitale delle fatture?

Il D.M. del 23 gennaio 2004, e successive modifiche, prevede una cadenza almeno quindicinale per le fatture elettroniche ovvero può essere anche più ravvicinata.

Per le fatture elettroniche emesse, il termine dei 15 giorni decorre dalla data di emissione della fattura.

Per le fatture elettroniche ricevute, la cadenza quindicinale decorre dalla loro registrazione (art. 22 primo comma del DPR 600/73).

Per la distruzione dei documenti cartacei è necessario solo aspettare il completamento della procedura di conservazione digitale.

firma elettronica dei contratti
NPL

Stai cercando una soluzione per gestire in modo completo i Crediti Deteriorati? scopri BCM