Che obblighi ha il titolare di firma digitale qualificata?

L’utente titolare è obbligato, ai sensi dell’art. 32 del CAD (Codice dell’Amministrazione Digitale), ad adottare misure idonee per proteggere la segretezza della chiave privata non comunicando o non divulgando a terzi il codice personale identificativo (PIN) della sua attivazione, provvedendo a conservarlo in un luogo sicuro e diverso dal dispositivo contenente la chiave, provvedendo a digitarlo con cautela per evitare che altri ne vengano a conoscenza.

La chiave privata, per cui è stato rilasciato il certificato qualificato di sottoscrizione, è strettamente personale. Il dispositivo sicuro di firma che la contiene non può essere per alcuna ragione ceduto o dato in uso a terzi.

firma elettronica dei contratti
NPL

Stai cercando una soluzione per gestire in modo completo i Crediti Deteriorati? Scopri BCM